Ardore

Centro agricolo con qualche risorsa piccolo-industriale, è situato tra vigne e frutteti. Nel nucleo più antico su un rilievo a 6 km dal mare, sono visibili le alte e possenti mura e le torri cilindriche di un medievale castello, in parte rifatto nei secoli XV-XVII. Nella chiesa di San Leonardo si conserva un sarcofago romano del III secolo d.C. Sulla costa, Ardore Marina si allunga a ridosso della spiaggia di sabbia. Nelle vicinanze, in contrada Salice, è venuta alla luce una necropoli protocristiana, con un sarcofago del III secolo, ora conservato al Museo archeologico di Reggio calabria.

Dalla litoranea che prosegue in direzione nord si stacca una deviazione che in poco più di 5 km raggiunge Bombile, con il santuario di Santa Maria della Grotta, fondato dall'agostiniano fra Giacomo di Tropea nel XVI secolo in un luogo impervio e isolato, dove la tradizione religiosa racconta la miracolosa apparizione di una statua della Vergine. La chiesa, scavata nella roccia, si raggiunge scendendo una scalinata di oltre 140 gradini; incastonate nella collina rocciosa sono anche le antiche celle monastiche, travolte da una frana nel 2004 e solo in parte recuperate.

WLJ CAR.png
  • Facebook Icona sociale
  • Instagram

Offri un servizio turistico sulla costa ionica? Allora collaboriamo!

scrivimi a mario@welovejonio.com