Belmonte Calabro

Il borgo fu edificato dalle popolazioni rivierasche che preferirono vivere in un sito più sicuro e difendibile, alto su una rupe rocciosa come una fortezza. In evidenza sulla collina di Bastia spicca il monumento-faro a Michele Bianchi, ministro del governo Mussolini e suo stretto collaboratore, che in questo paese ebbe i natali. La base del monumento reca quattro altorilievi modellati nel 1930-32 da Ercole Drei; dello stesso artista è il rilievo bronzeo con San Giorgio e il drago nella cripta. Una piccola area attorno a Belmonte Calabro è la zona zona di produzione di una particolare varietà di pomodoro, che si caratterizza per un sapore straordinario e arriva a pesare oltre 2 kg. Può essere di due tipi: cuore di bue e gigante, entrambi caratterizzati dalla polpa consistente e dal gusto amabile. Il pomodoro di Belmonte si fregia del titolo De.C.O., denominazione comunale d'origine.

WLJ CAR.png
  • Facebook Icona sociale
  • Instagram

Offri un servizio turistico sulla costa ionica? Allora collaboriamo!

scrivimi a mario@welovejonio.com