Bovalino

Incarna la particolarità del territorio calabrese che rende fruibili in poco tempo sia le bellezze del mare che il ristoro della montagna. E' una cittadina commerciale, turistica e culturale. La cittadina si divide nella zona Superiore e quella della Marina. La prima si trova a circa 150 metri s.l.m. ed è testimone delle origini del primo nucleo abitativo. Tra questi, indubbiamente, il castello costruito dal Conte Ruggero d'Altavilla dopo la conquista dei Normanni del meridione avvenuta nel 1059. Si tratta di un maestoso castello e i primi affidatari furono i membri della famiglia Conclubet, signori d'Arena, di Stilo e di Gerace. Il castello fu protagonista anche del periodo feudale, stato di fatto che si mantenne fino alla fine del feudalesimo. Ad oggi ci sono pervenuti solo alcuni resti della struttura del maniero che venne nel tempo gradualmente abbandonato all'incuria del tempo.

Bovalino Marina si caratterizza per una spiaggia abbastanza spaziosa, anche se la sua ampiezza è talvolta modificata dalle mareggiate invernali, fatta di ciottoli e per un mare dal blu intenso. Lungo la costa si può usufruire dei servizi dei lidi storici a cui si affiancano anche delle spiagge libere.

Diversi sono i rioni del Comune: Bosco Sant'Ippolito, Bricà, San Nicola, Pozzo, Bovalino Superiore, Biviera, Rosa, Cipparello e Prato.

Nella seconda settimana di agosto avvengono le celebrazioni in onore del santo patrono del paese, San Francesco da Paola. In questa occasione Bovalino è praticamente invasa dall'allegria e dal vociare delle persone che, anche dai paesi limitrofi, accorrono per non perdere la sentitissima festa. 

WLJ CAR.png
  • Facebook Icona sociale
  • Instagram

Offri un servizio turistico sulla costa ionica? Allora collaboriamo!

scrivimi a mario@welovejonio.com