Cariati

La tradizione vuole che Cariati sia nata dalle rovine di una colonia magno-greca ubicata poco distante nella pianura a nord del torrente Fiumenicà fondata dai Chioni, popolo preromano, e conosciuta con il nome di Chone. Colonizzata dai Greci nel VII sec. a.C., fu possedimento romano nel III secolo a.C. con il toponimo di Paternum. Il centro ha avuto una certa importanza nell'antichità come nodo stradale sull'Antica via Traiana-Appia. Questa importanza sembra si sia riflessa in uno sviluppo notevole confermato dalla considerevole quantità di reperti archeologici rinvenuti a seguito di scavi sistematici e ritrovamenti fortuiti.

Prosegui la visita -> ...

bandiere verdi 2019.png
 

Secondo la tradizione, il paese venne fondato sulle rovine di chone, colonia magnogreca che sorgeva nei pressi del torrente Fiumenicà; nel III secolo a.C. passò sotto il dominio di Roma e fu nota come Paternum. A causa delle continue incursioni turche, il paese fu edificato in collina, in un luogo più sicuro e difendibile, divenendo una postazione militare di importanza strategica. Il nucleo antico, circondato da mura quattrocentesche modificate nei secoli XVI e XVIII, si affaccia sukl litoraledove sorge la moderna Cariati Marina, centro di pesca e di turismo. Frutto di un'antica tradizione è la produzione di coperte e tappeti dai disegno di gusto orientale e ancora viva è l'attività cantieristica per la costruzione di barche da pesca, affidata ad abili maestri d'ascia.

La Cattedrale di S. Michele Arcangelo, eretta nel XV secolo, subì il terremoto del 1783 e la ricostruzione ottocentesca non rispettò l'impostazione originaria., prefendo dotarla di un vistoso pronao a grandi colonne.

La chiesa di S. Filomena, fondata intorno al 1440 di architettura tardogotica, presenta una cupoletta ottagonale rivestita di piastrelle maiolicate. Nella zona archeologica nelle contrade Praia, Piano Santa Maria e Frasso sono venuti alla luce ritrovamenti di età preistorica, protorstorica e classica.

WLJ CAR.png
  • Facebook Icona sociale
  • Instagram

Offri un servizio turistico sulla costa ionica? Allora collaboriamo!

scrivimi a mario@welovejonio.com