Cerchiara di Calabria

Di origini antichissime, si vuole sia stata chiamata Arponio, oppure Aspronio. Del trecentesco castello feudale, che dominava l'abitato sorto ai piedi del monte Sellaro, restano solo poche tracce. A 12 km dal paese, a una altitudine di 1000 metri, si erge il santuario della Madonna delle Armi fondato nel XV secolo su una precedente costruzione, nata a sua volta intorno a un romitorio basiliano del X secolo. La struttura, adattata alla conformazione particolare della roccia, mostra tracce delle manomissioni subite nel corso dei secoli XVII e XVIII. All'interno, in una cappella scavata nella roccia e rivestita di marmi bianchi, una teca settecentesca lavorata da argentieri napoletani racchiude la venerata icona della Madonna delle Armi, lumeggiata su pioetra scura. Dal santuario, la vista abbraccia la piana di sibari fino al mare destando stupore e meraviglia. Nel territorio sgorga un'acqua solforosa che alimenta il complesso termale della Grotta delle Ninfe e che è convogliata in una piscina aperta al pubblico.

WLJ CAR.png
  • Facebook Icona sociale
  • Instagram

Offri un servizio turistico sulla costa ionica? Allora collaboriamo!

scrivimi a mario@welovejonio.com