Cetraro

Il borgo antico è arroccato su un costone è arroccato su un costone roccioso, alla cui base si aprono grotte abitate sin dalla preistoria. Nel monastero del Ritiro sono rilevanti le statue marmoree della Vergine col Bambino e dei Ss. Francesco d'Assisi e Antonio di Padova modellate da G.B. Mazzolo nel 1533; interessante è anche la chiesa di S. Benedetto, il cui culto cittadino risalirebbe al 1086, quando i monaci di Cassino stabilirono qui una loro sede. Allestito nell'ottocentesco palazzo del Trono, nella centrale piazza del Popolo, il Museo dei Brettii e del Mare presenta una collezione archeologica e una sezione dedicata alla cartografia calabrese. Cetraro è dotata di un attrezzato porto turistico da cui è possibile effettuare escursioni e che, durante l'estate, è collegato con le Isole Eolie. Lungo la scogliera a nord il mare ha scavato le grotte dei Rizzi e delle Colonne, raggiungibili in barca o mediante un sentiero, dove i sub troveranno magnifici scenari da esplorare. Incastonata tra alte pareti di roccia si estende la spiaggia della scogliera dei Rizzi, dalle acque cristalline.

WLJ CAR.png
  • Facebook Icona sociale
  • Instagram

Offri un servizio turistico sulla costa ionica? Allora collaboriamo!

scrivimi a mario@welovejonio.com