Mongiana

Conosciuto soprattutto per l'abbondanza di funghi che crescono nei suoi fitti boschi, il borgo presenta un interessante e insolito documento di archeologia industriale. Si tratta delle rovine di una fabbrica d'armi annessa a uno stabilimento siderurgico, uno dei più importanti del Regno di Napoli, qui trasferito da Stilo nel 1768 per la prezsenza in questa zona delle materie prime necessarie per l'industria: miniere di ferro, legname abbondante, corsi d'acqua e giacimenti di steatite, minerale utile alla fabbricazione di altiforni.

Continua la lettura -> ...

 

Il complesso delle Reali Ferriere e Officine di Mongiana, che produceva ghisa e ferro, in parte trasformati nelle proprie officine e in parte inviati alle manifatture militari dell'area napoletana, comprendeva le ferriere lungo .l corso della fiumara Allaro, una fonderia con tre giganteschi altiforni, officine siderurgiche, magazzini, case per gli operai e alloggi per la guarnigione militare. Nei suoi cent'anni di attività la fabbrica di Mongiana costituì anche un esempio di alta specializzazione, non solo nella produzione di armi da fuoco e munizioni, ma anche per la realizzazione industriale di utensili domestici, come braceri e mortai. Chiuso dopo l'Unità d'Italia, lo stabilimento venne ceduto a privati, riattivato per un breve periodo nel 1881 e quindi abbandonato. La Fabbrica d'armi, costruita nel 1852 nel centro del paese, con due alte colonne doriche in ghisa a segnalarne l'ingresso, è sede dal 2016 del Museo delle Reali Ferriere borboniche, incentrato sulla storia dell'impoprtante complesso siderugico che nel 1860 arrivò a contare circa 1500 operai, provenienti anche da paesi limitrofi.

Fuori da Mongiana, il Centro di Esperienza ambientale Villa Vittoria, dove ha sede il corpo forestale dello Stato, offre l'opportunità di piacevoli passeggiate nel verde. In questa struttura sono anche allestiti un orto botanico con 200 specie diverse, un centro vivaistico didattico, un giardino delle piante officinali e numerose aree attrezzate per una sosta nel verde.

WLJ CAR.png
  • Facebook Icona sociale
  • Instagram

Offri un servizio turistico sulla costa ionica? Allora collaboriamo!

scrivimi a mario@welovejonio.com