Parghelìa

Distrutto a più riprese dai terremoti, il paese è stato ricostruito dal 1926 e ha perciò un aspetto moderno. Dal nucleo antico rimane la settecentesca chiesa di S. Maria di Portosalvo, che custodisce all'interno belle tele coeve di scuola napoletana. Rinomate sono le cave di caolino dei suoi dintorni, dalle quali si estrae la materia prima per la produzione di ceramiche e maioliche, ma il piccolo centro oggi vive soprattutto di turismo, grazie alle sue spiagge di sabbia intervallate da alte scogliere: la più celebre è la scogliera del Palombaro, con il poderoso faraglione chiamato la Pizzuta per gli alti pinnacoli di granito che emergono dalle acque.

WLJ CAR.png
  • Facebook Icona sociale
  • Instagram

Offri un servizio turistico sulla costa ionica? Allora collaboriamo!

scrivimi a mario@welovejonio.com