Riace

Antica è la storia di questo borgo posto su un dosso a 7 km dal mare; seppur gravemente danneggiato dal terremoto del 1783, conserva una struttura medievale e tratti delle antiche mura difensive. Ma la sua fama è legata allo straordinario ritrovamento avvenuto il 16 agosto 1972 a Riace Marina, oggi moderno centro balneare disteso al bordo di una lunga spiaggia, con sabbia bianca e fondali digradanti. Durante un'immersione nelle acque di fronte al villaggio, un giovane chimico romano scoprì due capolavori in bronzo, adagiati a 7-8 metri di profondità e non più lontano di 300 metri dalla costa. Il recupero delle due colossali e intatte statue di ambiente attico, risalenti alla metà del V secolo a.C. , ebbe subito un'enorme risonanza e si rivelò come una delle più importanti scoperte archeologiche degli ultimi tempi. I Bronzi di Riace, oggi celebri in tutto il mondo ed esposti presso il Museo archeologico di Reggio calabria, hanno rappresentato un importante elemento per il rilancio turistico della regione, al punto di diventarne uno dei suoi simboli più riconosciuti.

WLJ CAR.png
  • Facebook Icona sociale
  • Instagram

Offri un servizio turistico sulla costa ionica? Allora collaboriamo!

scrivimi a mario@welovejonio.com