Sellia Marina | welovejonio

Sellia Marina

Il nucleo originario del borgo era un piccolo gruppo di case fatte costruire da proprietari terrieri della zona, per farvi alloggiare periodicamente agricoltori e pastori provenienti da diverse parti. La specificazione “Marina”, riferita chiaramente all’ubicazione dell’abitato, serve a distinguere il centro dall’omonima località catanzarese. Verso la fine dell’Ottocento, registrò una crescita demografica grazie all’apertura del tronco ferroviario, il quale spinse diverse persone a stabilirvi la propria dimora. Degli eventi più recenti, si ricorda il sanguinoso scontro avvenuto sul finire degli anni Quaranta, tra le forze dell’ordine ed i contadini che avevano occupato le terre. Posta alle dipendenze di Sellìa, fu elevata a Comune Autonomo nel 1957.

 

L'agricoltura è una parte integrante dell'economia calabrese in generale ed in particolare del paesaggio selliese, ma qualcuno pratica anche la zootecnica. Il settore del Turismo si sta sviluppando sempre più.

 

Tra i piatti tipici della gastronomia locale, valgono la pena di essere citati: i Pumodori chini, il Pane cottu e cucuzza, il Baccalà e patati, il Sanguinaccio ed i dolci Petrali.

bandiera blu.png
WLJ CAR.png
  • Facebook Icona sociale
  • Instagram

Offri un servizio turistico sulla costa ionica? Allora collaboriamo!

scrivimi a mario@welovejonio.com