Sinòpoli

Tre nuclei compongono questo paese circondato, come molti nella zona, da ulivi secolari. Il nucleo originario, la medievale Sinopolum, è Sinòpoli Vecchio, pochi chilometri più a nord, oggi quasi completamente disabitato. Sede comunale è Sinòpoli Superiore, che nella chiesa di Santa Maria delle Grazie accoglie alcune opere provenienti dalla Chiesa Madre del centro più antico. Tra queste si segnalano una Madonna col Bambino di Antonio Gagini (1508), un civorio marmoreo rinascimentale all'altare maggiore e due sostegni di acquasantiere in pietra scolpita del XVI secolo. La chiesa di San Giorgio Martire nella vicina Sinòpoli Inferiore custodisce quattro statue in marmo cinque-seicentesche: la più interessante è una Madonna delle Grazie attribuita a Giovanni Battista Mazzolo (1547).

WLJ CAR.png
  • Facebook Icona sociale
  • Instagram

Offri un servizio turistico sulla costa ionica? Allora collaboriamo!

scrivimi a mario@welovejonio.com