Staìti

Sulla strada che da Razzà si dirige al minuscolo borgo medievale di Staìti, arroccato sul fianco di una rupe, una deviazione a sinistra scende ai solitari ruderi dell'abbazia di S. Maria di Tridetti, circondati da querce secolari. Di probabile origine normanna, la chiesa (XI-XII secolo) è stata però edificata secondo no schema greco perché faceva parte di un monastero basiliano, abbandonato nel XVI secolo. Nella sua architettura si riscontra un'originale fusione di motivi occidentali e orientali, in una sintesi di stili e di culture: archi ogivali di gusto islamico e una cupola geometrica di derivazione fatimita convivono con una pianta basilicale che unisce influenze latine ed esigenze di rito greco, mentre le decorazioni cromatiche in ciottoli e laterizi rivelano un gusto tipicamente bizantino.

WLJ CAR.png
  • Facebook Icona sociale
  • Instagram

Offri un servizio turistico sulla costa ionica? Allora collaboriamo!

scrivimi a mario@welovejonio.com